Corso LE 152 MANOVRE DEL MASSAGGIO AYURVEDICO condotto dal Maestro Amadio Bianchi

Il Maestro Amadio Bianchi è fondatore della World Yoga and Ayurveda Community, presidente del Movimento Mondiale per lo Yoga e l’Ayurveda, della European Yoga Federation, della scuola Internazionale di Yoga e Ayurveda C.Y. Surya, vicepresidente dell’Internation Yoga Conferedation di New Delhi, membro fondatore dell’European Ayurveda Association. A gennaio 2014, in occasione di una importante Conferenza Internazionale, tenutasi a Dubai, alla presenza di eminenti personalità internazionali, gli è stato conferito il titolo di Ambasciatore dello Yoga e dell’Ayurveda. 
Ha tenuto corsi in Italia, India e moltissimi altri paesi dell’Europa, Asia e Sud America.
I suoi numerosi libri dedicati allo yoga e alle discipline ayurvediche , tutti pubblicati per SpazioAttivo Edizioni, sono diffusi ed utilizzati in moltissime scuole ed associazioni in Italia.
marmani_n

Il corso si svolgerà in quattro fine settimana nell’arco di quattro mesi. Le date previste sono:

11-12 giugno

9-10 luglio

8-9 ottobre

29-30 ottobre

Programma:

Teoria: analisi dei principi fondamentali della medicina Ayurvedica nella visione macrocosmica (Purusa- Prakrti /Rajas -Tamas – Sattwa).
Teoria: analisi dei principi fondamentali della medicina Ayurvedica nella visione microcosmica (i Dosha: Kapha – Pitta – Vata).
La dieta ayurvedica. Saper leggere nel corpo umano il passato, il presente, il futuro e altro aspetto.
Studio delle manovre sugli arti inferiori: drenaggio, linfodrenaggio delle gambe.
Proseguimento dello studio delle manovre sugli arti inferiori. Manovre sulle braccia.
La parte centrale e alta del corpo: il massaggio degli organi interni, la diagnosi del battito addominale, torace, collo e cervicali.
Teoria: i Sapta Bindu e le sette aree del cervello.
Pindasweda: è l’applicazione terapeutica di calore con i Potali (fagottini in tessuto di cotone riempiti di erbe) ed è adatto specialmente per artrite, osteoartrite, rigidità e gonfiore a livello articolare, obesità, cellulite, per sciogliere le tossine, ecc.
La posizione prona: drenaggio e scioglimento delle gambe, la digito pressione sulla colonna vertebrale fino allo scarico dell’energia negativa residua.
Ubatana: è un antico trattamento diretto alla pelle, per pulirla, calmarne i disturbi e renderla luminosa.
Un pratica per difendersi dalle negatività degli “altri”. Come ottenere armonia, energia, calma e autocontrollo con il “Sukha Pranayama”, una facile pratica di respirazione. L’utilità del “non coivolgimento”.
Considerazioni sul corso, chiarimenti, consigli, discussione. Comparazione tra l’applicazione sul lettino e sul pavimento (dimostrazioni). L’applicazione del metodo con procedimento personalizzato. Studio di alcune metodologie semplificate.
Test collettivo di verifica finale.
Durante il corso saranno presi in considerazione altri aspetti come l’analisi del linguaggio del corpo, la postura, l’atteggiamento, ecc.

Chiudi il menu